Estorsioni, rapine e traffico di droga: 15 arrestati tra Catania e Brindisi

L'indagine ha permesso di smantellare due diversi gruppi dediti al traffico di sostanze stupefacenti provenienti dall'Albania

I carabinieri stanno arrestando 15 persone nei territori di Brindisi, Fasano (Brindisi), Oria (Brindisi) e Catania. Nel provvedimento, emesso dal gip di Brindisi su richiesta della Procura, si contestano  i reati di concorso in detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, ricettazione, tentata estorsione, rapina, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco.

L'indagine, avviata nel febbraio 2017 e conclusa nell'agosto successivo, ha permesso di smantellare - secondo gli investigatori - due distinti gruppi malavitosi dediti al traffico di sostanze stupefacenti provenienti dall'Albania.

Quattro persone sono state arrestate in flagranza per spaccio di ingenti quantitativi di droga. Sono stati sequestrati complessivamente 800 kg di marijuana, portata in Italia a bordo di scafi o tir.

E' stato anche ricostruito un episodio di tentata estorsione con l'uso di armi da sparo per una partita di droga non pagata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento