Droga, finta pettorina della Municipale e una carabina: controlli della polizia

Sono state effettuate alcune perquisizioni domiciliari a carico di persone con pregiudizi penali, anche con l’ausilio di personale della Sezione Investigativa

Nell'ambito della quotidiana attività istituzionale della polizia di Stato, il commissariato di Acireale con la collaborazione di diversi equipaggi del Nucleo Prevenzione Crimine di Catania, ha condotto una articolata attività preventiva di controllo del territorio e di repressione dei reati in genere. Sono state effettuate alcune perquisizioni domiciliari a carico di persone con pregiudizi penali, anche con l’ausilio di personale della Sezione Investigativa.

Durante un controllo all’interno di un’abitazione privata è stata ritrovata della “marijuana” nonché, occultata in un cassetto, una pettorina riportante la scritta 'Polizia Municipale'. Per quanto sopra si procedeva a denunciare in stato di libertà C.S. (classe 96) per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illecita di segni distintivi in uso ai Corpi di Polizia.

Ulteriore attività veniva scolta a seguito di aggressione ad una coppia di coniugi da parte di un vicino di casa scaturita per futili motivi. In particolare le pattuglie, inviate tempestivamente sul luogo, hanno accertato che poco prima, a seguito di un diverbio tra condomini, era scaturita una accesa lite, nel corso della quale uno dei coniugi era stato ferito alle gambe con un bastone da un condomino. L’aggressore, subito rintracciato, veniva indagato in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, sempre durante il controllo di Polizia si è accertato che l’aggressore, già detentore di una Carabina cal9, l’aveva ceduta ad un soggetto privo di titolo per la detenzione. L’arma veniva immediatamente rintracciata e sequestrata presso il domicilio di un familiare dell’uomo, abitante in Aci Catena che veniva denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione illegale di arma comune da sparo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento