Avevano piazzato “erba” ad un minorenne: due arresti in via San Jacopo

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale hanno arrestato il 37enne catanese Cesare Lizzio, già agli arresti domiciliari per reati legati al mondo della droga, nonché il 18enne catanese Sebastiano Marcello Viglianesi

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale hanno arrestato il 37enne catanese Cesare Lizzio, già agli arresti domiciliari per reati legati al mondo della droga, nonché il 18enne catanese Sebastiano Marcello Viglianesi, entrambi ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L’equipaggio della gazzella stava, infatti, eseguendo un controllo di routine al detenuto ai domiciliari quando dinanzi la sua abitazione, in via San Jacopo, hanno notato due giovani, di cui uno di 16 anni, i quali senza alcuna remora consegnavano spontaneamente ai carabinieri 4 dosi di marijuana appena acquistate per uso personale. I militari, intuendo che il pusher si trovasse proprio in quell’appartamento posto al primo piano dello stabile, guarda caso coincidente con quello del detenuto, sono entrati sorprendendo quest’ultimo e il 18enne intenti a preparare delle dosi di marijuana. Difatti, la successiva perquisizione personale e domiciliare, ha permesso di rinvenire e sequestrare 40 grammi di marijuana sfusa, 12 dosi della medesima sostanza già pronte alla vendita, 240 euro in contanti, provento della vendita della droga, un bilancino elettronico di precisione, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita. Il 37enne, in attesa del giudizio per direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza, mentre il complice attenderà le decisioni dell'Autorità giudiziaria agli arresti domiciliari. Entrambi gli acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura di Catania per uso personale di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento