Nascondevano droga nella lavatrice, in manette un 43enne e la convivente

Trovati in casa dei due 20 grammi di cocaina, 35 di marijuana e altre 10 dosi di marijuana divise in buste di plastica

Giuseppe Scuderi, 43 anni e la sua convivente 40enne entrambi di Aci Catena sono stati arrestati, in flagranza di reato, dai militari di Acireale. I due sono stati sorpresi a spacciare in via Santa Maria del Sangue, proprio ad Aci Catena, mentre stavano vendendo una dose di marijuana ad un acquirente occasionale. Bloccati e perquisito il 43enne è stato trovato con 70 euro di guadagno proveniente dalla vendita.

Poco dopo i militari hanno proceduto anche con la perquisizione domiciliare nella casa del pusher dove hanno trovato 20 grammi di cocaina, 35 grammi di marijuana e 10 dosi di marijuana contenute in tre buste di plastica, nascoste all’interno dell’oblò della lavatrice, che la donna stava tentando di distruggere accendendo l’elettrodomestico. Inoltre, nascosto nella lavanderia è stato un bilancino elettronico di precisione. La droga, il denaro ed il bilancino stati sequestrati. L’acquirente un 43enne, acese, è stato segnalato alla Prefettura. L'uomo è stato portato nel carcere di piazza Lanza e la donna agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento