Palagonia, scoperto traffico di droga: facevano la "staffetta" per spacciare

Nelle abitazioni degli arrestati, ben occultati, sono stati rinvenuti circa 55 mila euro in contanti, alcune dosi di marijuana, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente in dosi e numerosi telefoni cellulari, tutto sottoposto a sequestro

I carabinieri di Palagonia, a seguito di attività investigativa tra il mese di agosto e quello di dicembre del 2016,  hanno scoperto un fiorente traffico di droga, costituito prevalentemente da marijuana e cocaina. L’attività è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Caltagirone.

L'organizzazione e la vendita

E' stata individuata una sorta di staffetta tra due dei principali responsabili del traffico, che quotidianamente, nel pomeriggio, si incontravano per darsi il cambio. Quello che subentrava rilevava materialmente lo stupefacente non ancora venduto ed i telefoni cellulari, intestati a cittadini stranieri, utilizzati per gli appuntamenti con i vari acquirenti. Staffetta determinata anche dalle rispettive attività lavorative, che vedevano impegnato uno prevalentemente di mattina e l’altro di sera. In particolare, uno dei due, lavorando presso una concessionaria di autoveicoli, si muoveva liberamente sul territorio, cambiando spesso macchina ed effettuando numerosi spostamenti anche su Catania.Il traffico, monitorato attraverso i numerosi recuperi operati nei confronti dei soggetti acquirenti e sulla scorta delle informazioni acquisite dalle attività tecniche, veniva valutato in mille euro di utile netto a settimana, per ciascuno dei tre principali soggetti.

Gli arresti

L’attività ha avuto fine il 14 dicembre 2016, con l’arresto di uno degli organizzatori del gruppo, Sebastiano Di Blasi, trovato in possesso di diverse dosi di cocaina e marijuana e di un’autovettura di provenienza illecita. Questa mattina i militari hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip di Caltagirone, su richiesta di quella Procura della Repubblica.

Sono stati tratti in arresto ed associati presso la casa circondariale di Caltagirone: Giuseppe Palica, classe 1979; Sebastiano Di Blasi, classe 1979 e Enzo Rizzo, classe 1981, mentre agli arresti domiciliari sono state condotte Giuseppina Letizia Tumasello, classe 1976 e C.R., classe 1980, tutti ritenuti responsabili, in concorso, di aver detenuto ai fini di spaccio ed aver ceduto a diversi acquirenti, in Palagonia e nei comuni limitrofi, numerose dosi di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concorrendo i primi tre quali organizzatori dell’attività di spaccio, procacciatori delle sostanze, detentori e cedenti, con l’aggravante dell’organizzazione della cooperazione nel reato, mentre le altre due nella detenzione ed occultamento delle medesime sostanze e nella contabilizzazione dei guadagni. Nel corso dell’odierna operazione, nelle abitazioni degli arrestati, ben occultati, sono stati rinvenuti circa 55.000 euro in contanti, alcune dosi di marijuana, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente in dosi e numerosi telefoni cellulari, tutto sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento