Spaccio vicino al Campo scuola di Picanello, buttano nel fuoco la marijuana per evitare l'arresto

Individuato anche un ragazzo minorenne che verosimilmente rivestiva il ruolo di vedetta

Lo scorso 10 gennaio, nel corso di un servizio mirato al contrasto dello spaccio sostanze stupefacenti nel quartiere di Picanello, la polizia ha arrestato Alfio Puglisi.

Le manette sono scattate in piazza Universiadi, nei pressi del Campo Scuola.  Qui, infatti, è stato notato un gruppo di giovani che si riscaldavano attorno a un fuoco acceso dentro un improvvisato braciere e all’avvicinarsi di alcune persone, il “movimento” dello spaccio è stato palese.

Per accertarsene, i poliziotti hanno fermato e controllato alcuni assuntori, poi segnalati alla Prefettura per i provvedimenti del caso, ai quali è stata trovata la marijuana: a uno di loro è stata ritirata la patente, come previsto dalla legge per chi fa uso di sostanze stupefacenti. Gli agenti hanno, inoltre, accertato che le dosi di stupefacente venivano vendute a 10 euro ciascuna.

Diverse pattuglie hanno “cinturavano” la zona d’interesse, mentre altre sono intervenute nella piazza dove erano presenti oltre di dieci persone, tra queste 3 individui in procinto di acquistare la droga.

Nell’immediatezza dell’intervento, uno degli spacciatori è riuscito a darsi alla fuga, un altro – poi identificato nel Puglisi – ha lasciato cadere per terra lo stupefacente e delle banconote di piccolo taglio, nella speranza di disfarsene senza che gli operatori se ne accorgessero.

Nelle fasi concitate del primo intervento, alcuni spacciatori sono riusciti a buttare nel fuoco un sacco pieno di marijuana, circostanza questa che, seppur non hanno potuto evitare, non è sfuggita ai poliziotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante le operazioni di polizia è stato individuato anche un ragazzo che verosimilmente rivestiva il ruolo di vedetta: effettivamente, alla vista dei poliziotti, il giovane aveva avvisato gli spacciatori. Per quest’ultimo, considerata la minore età, è scattata la denuncia a piede libero per il medesimo reato commesso dal Puglisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento