rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Organizzava il traffico di droga dal carcere utilizzando un cellulare: 17 arresti

L’associazione che gestiva era capace di guadagnare oltre 10.000 euro a settimana dallo spaccio di marjuana e cocaina e aveva consumatori che avrebbero acquistato la cocaina attraverso denaro proveniente dal reddito di cittadinanza percepito

I carabinieri del comando provinciale di Catania stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Catania, nei confronti di 17 persone gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico e spaccio di stupefacenti. L’indagine, coordinata dalla locale D.D.A. e svolta dai carabinieri della compagnia di Gravina di Catania, ha fatto emergere l’operatività di un sodalizio dedito al traffico in particolare di cocaina nel comune di San Giovanni La Punta e in paesi limitrofi, avente come promotore/organizzatore un detenuto.

L'uomo, presso la casa circondariale di Caltagirone, utilizzava un telefono cellulare entrato fraudolentemente tra le mura carcerarie. L’associazione, capace di guadagnare oltre 10.000 euro a settimana dallo spaccio di marjuana e cocaina, aveva consumatori che avrebbero acquistato la cocaina attraverso denaro proveniente dal reddito di cittadinanza percepito.

Tra i fornitori del sodalizio, invece, è emersa la figura di un incensurato – avente il figlio co-detenuto e in rapporti affaristici con il vertice dell’organizzazione criminale – che avrebbe utilizzato i locali del C.A.F. patronato dallo stesso gestito nel centro di Catania per effettuare le consegne dello stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Organizzava il traffico di droga dal carcere utilizzando un cellulare: 17 arresti

CataniaToday è in caricamento