Nascondeva le bustine di cocaina dentro una cabina dell’Enel

I carabinieri hanno notato il 20enne in via Alogna prendere contatti con occasionali “clienti” e poi dirigersi in via Della Lava e prelevare delle bustine

I carabinieri di piazza Dante hanno arrestato il catanese Salvatore Giuliano Consolo, 20enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La scorsa notte, i militari, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio nel popolare quartiere San Cristoforo, hanno notato l’uomo aggirarsi nella zona con un atteggiamento sospetto.

In particolare i carabinieri hanno notato il 20enne in via Alogna prendere contatti con occasionali “clienti” e poi dirigersi in via Della Lava e prelevare delle bustine occultate all’interno di una cabina dell’Enel consegnando il tutto agli acquirenti, ricevendone in cambio un corrispettivo in denaro.

I carabinieri sono immediatamente intervenuti bloccando e perquisendo il pusher. Rinvenuti complessivamente 6 grammi di cocaina e 63 grammi di marijuana, già confezionate in dosi pronte per lo smercio al dettaglio, che sono state sequestrate.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento