Cronaca

Omicidio di Ramacca, l'assassino è tornato sul luogo del delitto

Mentre cronisti e fotografi lavoravano,insieme ai carabinieri che raccoglievano le prove per arrestarlo, l'omicida stava a guardare la scena nella piazza del paese

Come nel più classico dei libri gialli, l'assassino di Ramacca è tornato sul luogo del delitto. Mentre cronisti e fotografi lavoravano, insieme ai carabinieri che raccoglievano le prove per arrestarlo, l'omicida stava a guardare la scene nella piazza del paese. Gianluca Modica, 30 anni, dopo avere ucciso nella prima mattinata di ieri le sorelle Lucia e Filippa Mogavero, di 70 e 79 anni, sgozzandole nella loro casa di Ramacca, nel pomeriggio era in piazza Margherita, davanti la casa delle due donne, mischiato tra i curiosi. Lo hanno ripreso alcuni sistemi di videosorveglianza che lo inquadrano mentre fuma.

"Probabilmente - spiegano i carabinieri - essendo un frequentatore abituale della piazza, in passato oggetto di un'operazione antidroga, ha preferito che non si notasse la sua assenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Ramacca, l'assassino è tornato sul luogo del delitto

CataniaToday è in caricamento