Dusty, piazza Borgo restituita a residenti scerbatura e spazzamento

Pezzino: “Abbiamo preso l’impego di coinvolgere le municipalità”; Ferarra: “Azioni che stimolino il senso civico dei cittadini"

I catanesi la chiamano Piazza “Borgo” benché il suo nome sia Cavour, da quando nel 1693 divenne luogo di accampamento per ospitare la popolazione superstite del terremoto del Val di Noto che distrusse Catania. E visto che allora la località era al di fuori del centro storico della città, veniva appunto chiamata Borgo, intesa come località rurale. Da allora, quel punto di raccolto, fulcro della Catania nord che ha mantenuto inalterato quel nome Borgo, è diventato nel corso dei secoli un luogo caratteristico della nostra città. Ma le condizioni nelle quali versa, con azioni di inciviltà di chi non rispetta le aree a verde e il resto del quartiere, non sono riguardose della storia e del significato che rappresenta.

Per questo motivo nei giorni scorsi, ad opera degli operatori Dusty, sono state avviate le opere di bonifica (scerbatura, spazzamento, ritiro rifiuti ingombranti e controllo differenziata) al fine di consegnare ai residenti della 3° Municipalità, un quartiere ripulito. È con questi presupposti che domani - sabato 1 dicembre -, alla presenza del sindaco di Catania Salvo Pogliese, dell’assessore all’Ecologia e all’Ambiente del Comune di Catania Fabio Cantarella, dell’amministratore unico della Dusty Rossella Pezzino de Geronimo, sarà consegnata la “Chiave della Bellezza” a Paolo Ferrara pres. della 3° Circoscrizione (Borgo-Sanzio) e ai consiglieri, quale simbolo del “patto” che sarà sancito tra i residenti, l’impresa dei rifiuti e l’Amministrazione comunale. “Come circoscrizione – spiega Paolo Ferrara - siamo con lieti che vengano portate avanti simili iniziative che intervengano sia sul decoro della città e che coinvolgano e stimolino il senso civico dei cittadini”.

LA 5° CHIAVE DELLA BELLEZZA CONSEGNATA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’invito rivolto ai residenti è quello di riappropriarsi del senso di ‘appartenenza’ al quartiere, per il benessere anche dei più piccoli, perché un bene storico come piazza Cavour (Borgo), ma in generale Catania tutta, deve assolutamente essere recuperato e non può cadere nell’incuria. Dopo aver bonificato Monte Po’, Nesima, Cibali e Pigno, questa alla Municipalità Borgo-Sanzio, è la quinta Chiave della Bellezza consegnata ai residenti dei quartieri di Catania. Perché il progetto di rigenerazione urbana “La chiave della bellezza”, è la campagna etica volta alla rinascita di Catania, pensata e realizzata da Dusty e supportata dal Comune di Catania per salvaguardare il territorio di tutte le municipalità della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento