Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Elezioni rettore, fumata nera: si rivota il 28 febbraio

Nessuno dei candidati ha raggiunto gli 847 voti necessari per la vittoria al primo turno: Pignataro ha ottenuto 745 preferenze. La prossima tornata di votazioni è fissata per giovedì prossimo, 28 febbraio

Fumata nera all'Università di Catania per l'elezione del nuovo rettore. Nessuno dei candidati ha, infatti, raggiunto gli 847 voti necessari per la vittoria al primo turno, ossia la maggioranza assoluta prevista dal regolamento per le prime tre tornate.

Il docente di Economia Giacomo Pignataro ha ottenuto 745 preferenze, l'ex preside di Scienze politiche Giuseppe Vecchio 661, l'ex preside di Lettere Enrico Iachello 108. Il docente di Biochimica Vittorio Calabrese (che però aveva dato indicazioni di voto a favore di Vecchio) ha ottenuto lo stesso 2 preferenze. 25 sono state le schede bianche, 15 le nulle.

Questo l’esito definitivo dello spoglio delle schede dei 1433 fra docenti e studenti e dei 1093 dipendenti del personale tecnico-amministrativo che ieri si sono recati alle urne per eleggere il rettore dell'Università di Catania per il sessennio 2013-2019.

La prossima tornata di votazioni, per la quale è sempre necessaria la maggioranza assoluta sugli aventi diritto al voto, è fissata per giovedì prossimo, 28 febbraio, dalle 9 alle 19.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni rettore, fumata nera: si rivota il 28 febbraio

CataniaToday è in caricamento