rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Emergenza immigrazione, 20 magistrati in più a Catania

Ad annunciarlo è il parlamentare nazionale del Partito Democratico e componente la Commissione Giustizia della Camera, Giuseppe Berretta, autore di un importante emendamento al Decreto legge 83 che prevede, tra le altre cose, misure di riorganizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria

“Una misura straordinaria che consentirà il rafforzamento, anche a Catania, dell'organico della magistratura in particolare per fronteggiare l'enorme mole di procedimenti giudiziari legati al fenomeno dell'immigrazione”. Ad annunciarlo è il parlamentare nazionale del Partito Democratico e componente la Commissione Giustizia della Camera, Giuseppe Berretta, autore di un importante emendamento al Decreto legge 83 che prevede, tra le altre cose, misure di riorganizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria. L'emendamento presentato dal deputato catanese, inserito all'interno dell'articolo 18 del Dl, è stato approvato ieri in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati.

“Grazie alla nuova norma – spiega Berretta – il Consiglio Superiore della Magistratura dovrà predisporre un piano straordinario per rafforzare l'organico dei magistrati negli uffici giudiziari in cui si è verificato un consistente incremento dei procedimenti connessi alle richieste di protezione internazionale e umanitaria da parte dei migranti e di altri procedimenti giudiziari legati al fenomeno dell'immigrazione”. “Catania rientra a pieno titolo in questi criteri ed è attualmente in forte sofferenza, come ha più volte ribadito anche di recente lo stesso Procuratore della Repubblica Giovanni Salvi, a causa dei vuoti di organico e del pesante carico di lavoro aggiuntivo dovuto proprio all'emergenza sbarchi – sottolinea il deputato etneo dei Democratici – Grazie a questo emendamento l'organico della magistratura catanese potrà contare su un massimo di venti unità in più”.

“Un segnale importante di attenzione nei confronti di uffici giudiziari fortemente sotto pressione” ha concluso Berretta, che in commissione Giustizia ha ottenuto l'approvazione di altri tre emendamenti al Decreto legge: uno relativo alla proroga del pensionamento per i magistrati contabili, un emendamento su Consorzi Fidi e una modifica relativa alla pubblicazione degli avvisi delle aste giudiziarie sui quotidiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza immigrazione, 20 magistrati in più a Catania

CataniaToday è in caricamento