Emergenza incendi a Nesima, il rischio non si placa: chiesti interventi

Pericolo in via Filippo Eredia, dove gli abitanti convivono giornalmente con spazzatura e sterpaglie. Situazione già segnalata all'amministrazione dal consigliere Agatino Giusti. Scenario simile in via Partigiani d'Italia: il vicepresidente Maria Grazia Felicioli chiede infatti l'immediata bonifica

Linea della circumetnea nei pressi delle sterpaglie in via Filippo Eredia

La stagione degli incendi ha avuto inizio nella città etnea. Uno scenario poco confortante che rischia di colpire trasversalmente l'intero territorio etneo. La soglia di pericolo resta ancora alta, soprattutto per l'aumento improvviso delle temperature.

Al centro dei riflettori il quartiere Nesima, dove gli abitanti di via Filippo Eredia convivono giornalmente con spazzatura e sterpaglie sparse nei pressi delle abitazioni. Una situazione già denunciata all'amministrazione dal consigliere della quinta circoscrizione, Agatino Giusti, il quale ha inoltrato un'urgente richiesta di bonifica dell'intera area.

"Prevenire meglio che curare", questo lo slogan appoggiato in pieno dal consigliere Giusti: "Dopo il sopralluogo effettuato e le continue denunce da parte degli abitanti in prossimità del civico numero 12 di via Filippo Eredia, - ha dichiarato Giusti - è stato constatato un rischio incendi, a causa delle folte sterpaglie, e un costante pericolo per la salute dei cittadini, vista la presenza di una vera e propria discarica abusiva". "Il pericolo aumenta - precisa Giusti - perchè a pochi passi dal luogo in questione transita persino una linea della ferrovia circumetnea".

Sempre nel territorio di Nesima un incendio ha già destabilizzato la popolazione del luogo. Le fiamme hanno infatti colpito via Partigiani d'Italia, nei pressi di un terreno abbandonato e a pochi passi dalla piazza di zona Piasiello. Come denuncia il vicepresidente della circoscrizione, Maria Grazia Felicioli, "Il rogo ha persino lambito le abitazioni circostanti e ha gravemente minacciato l'incolumità dell'unico campo di calcio della zona, realizzato dai ragazzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello è quello di realizzare anche in questa zona un intervento di bonifica, come precisa il presidente della quinta circoscrizione, Orazio Serrano: "Ho più volte segnalato agli uffici competenti la bonifica di tale area, tra l'altro sto presentando in consiglio una mozione in cui chiedo la riqualificazione della stessa"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento