rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Emergenza sbarchi, aumentano i pasti e i servizi offerti dalla Caritas

In soli due giorni, l'11 e il 12 Aprile, oltre 700 pasti caldi sono stati distribuiti ai numerosi migranti di nazionalità eritrea che si sono aggiunti agli ospiti abituali dell'Help Center, italiani inclusi. E' stato inoltre garantito il servizio di colazione a più di 400 persone

Nuove misure contro l'emergenza sbarchi adottate dalla Caritas. Sono aumentati infatti i pasti e servizi all'Help center, dopo l'incremento di affluenza all'interno della struttura registrato negli ultimi giorni.

L'11 e il 12 aprile scorsi alla mensa serale e per l'Unità di strada sono stati distribuiti oltre 700 pasti caldi ai numerosi migranti di nazionalità eritrea che si sono aggiunti agli ospiti abituali, italiani inclusi. Negli stessi giorni è stato inoltre garantito il servizio di colazione a più di 400 persone, comprese donne e minorenni eritrei non accompagnati tra i 12 e i 16 anni in condizioni igieniche precarie. In due occasioni è stata allertata la prefettura dal direttore della Caritas di Catania, don Piero Galvano.

Due migranti sono stati accompagnati all'ospedale Vittorio Emanuele per una sospetta infezione virale, che sarebbe stata contratta in Libia nelle fasi precedenti allo sbarco, ma entrambi hanno rifiutato il ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sbarchi, aumentano i pasti e i servizi offerti dalla Caritas

CataniaToday è in caricamento