Cronaca

Emergenza sicurezza per il centro della protezione civile, richiesto piano di interventi

La commissione comunale al patrimonio ha effettuato un sopralluogo evidenziando alcune criticità strutturali

Un piano di interventi per riqualificare la struttura in cemento armato, che ospita il Dipartimento della Protezione Civile, ed apportare quei servizi necessari a migliorare il limitrofo Villaggio del Volontario. Questo il progetto varato dalla commissione comunale al Patrimonio nel corso del sopraluogo voluto dal presidente Salvatore Tomarchio e dagli altri membri dell’organo ispettivo comunale.

"Nel corso dell’incontro - afferma Tomarchio- ci siamo immediatamente resi conto che l’intero immobile necessita di urgenti lavori di messa in sicurezza. Qui gli interventi di manutenzione straordinaria non vengono effettuati da anni ed ora il cemento cede, le crepe si fanno evidenti e mettono in mostra l’intelaiatura in acciaio". Da qui la preparazione di un piano di lavoro da sviluppare nel breve, medio e lungo periodo.

"Con tecnici ed esperti abbiamo rilevato alcune criticità che non possono più passare in secondo piano- sottolinea il vice presidente della commissione al Patrimonio Ersilia Saverino- in particolare, nella zona est del sito, abbiamo trovato un cartello, che indica come questa sia un’area di raccolta in caso di calamità naturale, incastrato tra il muro e una tubatura. Tutt’intorno, un nastro rosso e alcune assi di legno che servono a mettere in sicurezza una zona accessibile a chiunque". La struttura di via Nobili a Nesima ospita l’assessorato della protezione Civile- Coordinamento del Volontariato e tante associazioni ed enti pronte ad intervenire in caso di calamità naturali.

"Il lavoro che queste persone svolgono è assolutamente encomiabile- dice il consigliere comunale Giuseppe Catalano-. Qui si trovano mezzi ed attrezzatura di grande efficienza ed importanza, in caso di terremoto o alluvione, senza considerare che ci troviamo a pochi passi dall’ospedale “Garibaldi” e dal cantiere per la realizzazione della Metropolitana. Abbiamo raccolto molte segnalazioni e dati che presto consegneremo alle istituzioni competenti. Sono convinto- conclude Catalano- che il Sindaco Bianco accoglierà le nostre richieste ed agirà di conseguenza per il bene della città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sicurezza per il centro della protezione civile, richiesto piano di interventi

CataniaToday è in caricamento