Mobilità condivisa, ecco i primi numeri del "vehicle sharing" a Catania

Dopo 7 giorni dall'avvio del servizio di "vehicle sharing" a Catania, realizzato da Eni con le partnership di Fiat, del Gruppo Piaggio e di Trenitalia a Catania, gli iscritti sono circa 4000 per 3000 noleggi tra auto e scooter

Dopo 7 giorni dall’avvio del servizio di "vehicle sharing" a Catania, realizzato da Eni con le partnership di Fiat, del Gruppo Piaggio e di Trenitalia a Catania, gli iscritti sono circa 4000 per 3000 noleggi tra auto e scooter.

Dal quartier generale di Enjoy c'è molta soddisfazione per questi primi numeri e a CataniaToday commentano: "Siamo molto soddisfatti dell’accoglienza avuta dai catanesi, che hanno dimostrato entusiasmo, soprattutto sui social, già nei giorni precedenti l’arrivo del servizio. Tutti hanno condiviso la nuova idea di mobilità sostenibile e i primi numeri di iscritti e noleggi lo evidenziano. Molti hanno seguito l’arrivo delle auto e degli scooter rossi anche sul canale di uno youtuber famoso fra i catanesi e condiviso i bellissimi scatti di tre instagramer autoctoni che hanno immortalato i mezzi Enjoy in giro per la città dell’Elefante".

Una flotta Enjoy di 200 veicoli che si vede in giro per la città: 170 Fiat 500 e 30 scooter MP3 Piaggio. Le Fiat 500 hanno libero accesso e transito nelle ZTL e possono essere parcheggiate gratuitamente negli spazi delimitati dalle strisce blu, oltre a qualsiasi parcheggio consentito dal Codice della Strada. Tasto dolente, questo. Non è forse molto chiara la dinamica del parcheggio e, la scorsa settimana, numerose sono state le multe anche ai giovani universitari che hanno usufruito del servizio e poi lasciato i mezzi presso la Cittadella Universitaria di Catania.

Gli studenti, infatti, non erano a conoscenza del fatto che la gestione dei parcheggi all’interno del complesso universitario è affidata ad una società privata che non è Sostare. Ecco perchè hanno ricevuto la multa dopo aver lasciato le autovetture sulle strisce blu del complesso universitario. Attenzione, quindi, al parcheggio e un appello: il servizio potrebbe crescere ancor di più se aumentassero i parcheggi dedicati al car sharing, in generale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento