Enjoy lascia Catania: troppe auto distrutte, Pogliese: "Grande amarezza"

Il servizio di car sharing abbandona la città a seguito del grande numero di atti vandalici. Da fine maggio stop al servizio

Nel giorno della presentazione dell'accordo tra il colosso mondiale del turismo Airbnb e il Comune di Catania arriva la tegola: il servizio di car sharing Enjoy chiuderà i battenti a partire dalla fine di maggio.

Il servizio, innovativo e tecnologico, permette di poter noleggiare in maniera rapida una delle tante 500 rosse presenti nel tessuto cittadino. Un incentivo alla mobilità sostenibile in una città che aspira ad avere una dimensione europea. Ma, a partire dall'avvio del servizio nel 2016, si sono susseguiti i furti e gli atti vandalici che hanno colpito i mezzi e che hanno ridotto in maniera significativa la flotta presente a Catania.

Basti pensare che in poco meno di tre anni si è passati da 170 auto disponibili per il noleggio a sole 75 unità. Malgrado una maniera di prenotazione semplice e veloce, tramite app e pagamenti elettronici, e gli impianti di sorveglianza e monitoraggio gps i furti non si sono fermati. Eppure proprio a Catania vi era l'unico servizio del genere presente in Sicilia.

Video | Il commento del sindaco

Il sindaco Pogliese esprime il suo disappunto: "E' vergognoso. Non possiamo che prenderne atto e stigmatizzare quello che è accaduto  all'interno della nostra città ma i continui furti subiti hanno determinato questa scelta. Non possiamo che accoglierla con grande dispiacere. All'interno della città vi è un problema di sicurezza complessiva che sarà all'ordine del giorno in un comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza su cui c'è sinergia assoluta tra prefettura, questura, guardia di finanza e carabinieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento