Scandalo rifiuti, i Cinque Stelle chiedono le dimissioni di Enzo Bianco

I 5 Stelle attaccano fortemente l'amministrazione comunale in riferimento all'inchiesta "Garbage affair"

"Lo scandalo sulla gestione dei rifiuti ha un responsabile politico: il sindaco Enzo Bianco". E' quanto affermano gli esponenti del Movimento 5 Stelle etneo in un comunicato in cui attaccano fortemente l'amministrazione comunale in riferimento all'inchiesta "Garbage affair".

"Due suoi fedelissimi sono finiti nel mirino della magistratura: Orazio Fazio -si legge - funzionario della direzione Nettezza urbana, è agli arresti per turbata libertà degli incanti e corruzione e il Ragioniere generale Massimo Rosso è stato sospeso per un anno, accusato di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio. La telefonata imbarazzante tra l’ex dirigente del settore Ecologia, Salvatore Cocina, e Bianco ha ora rivelato nuovi tasselli di un sistema non più tollerabile, mostrando l’arroganza di un primo cittadino che si attribuisce il diritto di scegliere i funzionari e di intimare trasferimenti, basandosi su soggettivi criteri di fiducia. Affidandosi ai soliti comunicati stampa anonimi, Bianco ora giustifica i suoi ordini perentori di trasferimento invocando il rispetto del criterio di rotazione e grida al tradimento contro i suoi (ex fedelissimi) funzionari. I fatti e l’inchiesta della magistratura sull’appalto dei rifiuti hanno, però, confermato per l’ennesima volta la sua incapacità di gestire e controllare la macchina comunale e di vigilare sull’operato dei funzionari".

"Davanti ad una situazione così grave un'amministrazione non dovrebbe gridare al tradimento ma, piuttosto, denunciare tutto alla Procura della Corte dei Conti per recuperare il maltolto. Il sindaco Bianco - cunclodono i 5 stele - deve dimettersi immediatamente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento