Cronaca

Enzo Bianco rende omaggio a “nostru patri” e a Giovanni Verga

Durante la visita al cimitero il neo sindaco ha parlato con alcuni cittadini in visita ai parenti defunti e raccolto le loro lamentele. Il primo cittadino ha anche costatato il degrado di ampie zone del luogo sacro

Il sindaco Enzo Bianco ha reso omaggio stamattina a uno dei più grandi sindaci di Catania, Giuseppe De Felice così come aveva annunciato durante la cerimonia di insediamento.

Bianco ha posato un mazzo di fiori sulla tomba di De Felice che fu il primo sindaco laico della città di Catania negli anni del primo novecento. De Felice, politico e giornalista, fu amatissimo dai suoi concittadini che lo indicavano come “nostru patri” e ha legato il suo nome a un periodo importante per la società catanese.

“L’eredità di De Felice – ha detto Bianco - è ancora viva nei catanesi ed io a quella tenterò di ispirarmi”.  Il compianto sindaco era innamorato della sua città e vi lavorò con la passione di un leader istituendo tra l’altro, i forni municipali per fissare il prezzo del pane. Il monumento funerario è attualmente in fase di restauro con lavori che riguardano principalmente il drenaggio del tetto. Il primo cittadino si è anche soffermato presso il monumento funebre dell’illustre scrittore verista Giovanni Verga.

Durante la visita al cimitero il sindaco ha incontrato e parlato con alcuni cittadini in visita ai parenti defunti, raccogliendo le loro lamentele. Ha inoltre costatato il degrado di ampie zone del luogo sacro e ha subito incontrato alcuni dirigenti, impartendo disposizioni per affrontare le prime emergenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enzo Bianco rende omaggio a “nostru patri” e a Giovanni Verga

CataniaToday è in caricamento