Era ricercato dallo scorso agosto: rapinatore scovato in casa del suocero

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò hanno arrestato il 35enne adranita Luigi Restivo

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò hanno arrestato il 35enne adranita Luigi Restivo, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Lanciano. Destinatario del provvedimento restrittivo, emesso in ordine ai reati di rapina aggravata in concorso e truffa (commessi nel 2011 a Paterno e Lanciano (CH), per i quali è stato condannato dai giudici ad anni 2 e mesi 1 di reclusione, dallo scorso 18 agosto si era reso irreperibile. I carabinieri, al termine dell'attività info-investigativa, sono riusciti ad individuarlo ed ammanettarlo, mentre questi si trovava all’interno dell’abitazione del padre della convivente a Misterbianco. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento