menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Catanese condannato all'ergastolo ottiene la libertà condizionale

Carmelo Musumeci, 63 anni, di Aci Sant'Antonio vivrà in una comunità. Finì in carcere nel 1991, condannato all'ergastolo per associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidio, estorsione e detenzione di armi

Il tribunale di sorveglianza di Perugia ha concesso la liberazione condizionale al catanese Carmelo Musumeci, condannato inizialmente all'ergastolo ostativo (che non permette di usufruire di alcun beneficio) poi trasformato in ordinario circa tre anni fa dai giudici di Venezia. Lo ha annunciato lui stesso sul suo profilo Facebook.

Musumeci, 63 anni, originario di Aci Sant'Antonio in provincia di Catania, finì in carcere nel 1991 e venne condannato all'ergastolo per reati quali associazione per delinquere di stampo mafioso, omicidio, estorsione e detenzione di armi. "Per una guerra tra bande" ha ricordato.

Nel periodo di detenzione a Padova, il tribunale di sorveglianza di Venezia ha trasformato l'ergastolo ostativo in ordinario. Gli ha anche concesso la semilibertà, permettendogli di lavorare presso la comunità per disabili Papa Giovanni 23/o a Bevagna, in provincia di Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ristrutturare

Parquet in casa: guida ai diversi tipi di legno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento