rotate-mobile
Cronaca

Nuova fase eruttiva dell'Etna, aeroporto rimasto aperto

Una nuova fase eruttiva dell'Etna a partire dalle 9. Si tratta dell'undicesima fase parossistica dall'inizio dell'anno. Fontane di lava e un'alta colonna di fumo sulla sommità del vulcano

Sembra ormai un appuntamento fisso. Ogni sabato mattina, l'Etna si fa sentire. Nonostante l'Ingv"Sull'Etna, al momento, non c'è alcuna evidenza che sia prossima una grande eruzione o la 'big one' delle eruzioni. L'Etna dopo circa 20 mesi di ricarica magmatica ha iniziato a dare i primi segni evidenti di risveglio a partire dall'agosto 2010 riattivando i suoi crateri sommitali e dal gennaio del 2011 è entrato in una fase eruttiva caratterizzata da periodici eventi eruttivi parossistici da uno dei suoi crateri sommitali, il cratere di Sud-Est". Lo avevano affermato il direttore dell'Ingv, osservatorio etneo, Domenico Patanè, Sergio Gurrieri direttore della sezione di Palermo e Mauro Coltelli responsabile del settore Vulcanologia e geochimica.

Oggi, invece, una nuova fase eruttiva dell’Etna a partire dalle 9. Si tratta dell’undicesima fase parossistica dall’inizio dell’anno. Fontane di lava e un’alta colonna di fumo sulla sommità del vulcano. Davvero imponente il pennacchio di cenere che si leva dal vulcano. La lava sta scendendo repentinamente verso est.

E’ al momento regolare l’operatività allo scalo di Catania Fontanarossa nonostante la nuova eruzione dell’Etna.

Dal sito Sac, la società che gestisce l’aeroporto, tutti i voli sia in arrivo che in partenza risultano regolarmente atterrati o partiti. In corrispondenza dell’eruzione, tra le 9 e le 11 si sono verificati solo alcuni ritardi, al massimo di 50 minuti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova fase eruttiva dell'Etna, aeroporto rimasto aperto

CataniaToday è in caricamento