rotate-mobile
Cronaca

Etna, l'eruzione prosegue nella valle del Bove con minore intensità

Attualmente il braccio lavico risulta ancora alimentato, ma l'eruzione prosegue con meno vigore il suo percorso all'interno della desertica valle del Bove

Sta proseguendo con minore intensità l'eruzione dell'Etna, iniziata lo scorso 14 marzo con un aumento dell'attività stromboliana e la successiva comparsa di una colata proveniente dal nuovo cratere di Sud Est. Attualmente il braccio lavico risulta ancora alimentato, ma l'eruzione prosegue con meno vigore il suo percorso all'interno della desertica valle del Bove. Anche il tremore vulcanico continua a diminuire, così come le emissioni di cenere dalla sommità dell'Etna.

Dopo la pericolosa esplosione freatica in località Belvedere, la protezione civile ha abbassato la quota limite per le escursioni con guida alpina a 2600 metri, mentre chi non è accompagnato deve necessariamente fermarsi a 2500 metri sul versante meridionale del vulcano. Pienamente operativo l'aeroporto di Catania.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, l'eruzione prosegue nella valle del Bove con minore intensità

CataniaToday è in caricamento