Esce con moglie e figlio per comprare la droga: sanzioni per 6 mila euro

Durante l’attività di polizia svolta dal personale del Commissariato sono state acquisite 37 autocertificazioni e contestate 27 sanzioni

Nei giorni scorsi, su disposizione del questore Mario Della Cioppa, personale del Commissariato di “Librino” ha effettuato controlli straordinari nel quartiere di competenza volti a contenere il rischio da contagio Covid-19. Durante l’attività di polizia svolta dal personale del Commissariato sono state acquisite n. 37 autocertificazioni e contestate n. 27 sanzioni. Tra i tanti soggetti sanzionati per essere usciti di casa senza giustificato motivo, diversi sono stati fermati intenti ad acquistare sostanza stupefacente e, a tal riguardo, hanno autocertificato e sottoscritto dinnanzi agli Agenti di essere usciti dal proprio domicilio esclusivamente per acquistare droga: a uno di questi è stata anche contestata la sanzione prevista dall’art. 75 del DPR 309/90 e il sequestro della droga che aveva acquistato e che deteneva per uso personale. L'uomo, un pregiudicato, si era recato ad acquistare le dosi di stupefacente assieme alla moglie e al figlio minore di 20 mesi alla guida di un’autovettura priva di copertura assicurativa e senza essere in possesso di patente di guida. Per questo l'auto è stata sottoposta a sequestro amministrativo e all'uomo inflitte sanzioni per un totale di sei mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante i controlli, in viale Kennedy, sono stati notati numerosi soggetti che erano intenti a giocare a beach volley. I presenti, alla vista degli agenti si sono dati alla fuga. Il proprietario dei campetti, che era presente sul posto, ha falsamente autocertificato ai poliziotti di non conoscerli e, per tale motivo, è stato indagato per falsa attestazione a un pubblico ufficiale che, come noto, prevede la pena della reclusione da uno a sei anni. E ancora durante altri controlli,  3 soggetti che non hanno tollerato il controllo di polizia, sono stati verbalizzati per inottemperanza alle misure di contenimento da contagio Covid-19 e indagate, a vario titolo, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e rifiuto di fornire le proprie generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Blitz antidroga a San Cristoforo, sequestrati cocaina e 7 mila euro in contanti

  • Il Gruppo Arena lancia l’ultimo modello di Superstore

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, avvocato positivo: scatta protocollo di sicurezza al palazzo di giustizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento