Esercitazione notturna in mare per i militari di Sigonella

L’attività addestrativa periodica rientra in quelle finalizzate alla completa formazione ed aggiornamento professionale del personale di volo

I piloti ed operatori del 41 esimo Stormo dell’Aeronautica Militare di Sigonella hanno svolto un’esercitazione notturna di sopravvivenza in mare presso il Distaccamento Straordinario della Plaia di Catania. L'obiettivo dell'evento è stato quello di consolidare l'addestramento e le tecniche di sopravvivenza in mare del personale che opera a bordo del velivolo P-72A, anche con l'utilizzo dei vari strumenti di segnalazione in dotazione. L'esercitazione, preceduta da un accurato briefing da parte dell'istruttore di sopravvivenza in mare, del medico di Stormo, dell'ufficiale "sv" e del personale addetto al nucleo equipaggiamenti, ha permesso di sperimentare le difficoltà conseguenti ad un ammaraggio di emergenza anche in ambiente notturno. L’attività addestrativa periodica rientra in quelle finalizzate alla completa formazione ed aggiornamento professionale del personale di volo con la finalità primaria di garantire un servizio ottimale alla collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento