Cronaca

Esplode bombola di gas a Gela, feriti trasportati al Cannizzaro

Cinque sono in gravi condizioni. Le fiamme avrebbero causato ustioni sul 60% del corpo a due delle tre persone che lavoravano sul camioncino

Sale a 20 il bilancio dei feriti in seguito all'esplosione di una bombola di gas in una rivendita di polli allo spiedo allestita su un furgone nel mercatino che si svolge settimanalmente a Gela in via Madonna del Rosario, nei pressi nella stazione centrale. Cinque sono in gravi condizioni. Le fiamme avrebbero causato ustioni sul 60% del corpo a due delle tre persone che lavoravano sul camioncino mentre la ragazza che operava con loro, oltre ad avere riportato estese bruciature, avrebbe perso l'uso di un occhio colpito da una scheggia dopo lo scoppio.

I feriti trasportati al Cannizzaro

La più grave una ragazza di 22 anni, M.M., che ha subito gravi ustioni in varie parti del corpo, e poi C.M. di 37 anni, all'ottavo mese di gravidanza, T.N. di 42 anni, G.S. di 64 anni e un ragazzo di quattordici anni, A. P.. Molto gravi, ma per fortuna non in coma, una donna di 62 anni, R.A. le iniziali, e C.C. di 51 anni. Ferito anche il proprietario del furgone, un quarantacinquenne di Grotte, trasportato al Cannizzaro di Catania in codice giallo. Anche le quattro donne sono state trasferite nell'Unità Grandi Ustionati dell'ospedale "Cannizzaro" di Catania, mentre il ragazzo è stato trasportato al Civico di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode bombola di gas a Gela, feriti trasportati al Cannizzaro

CataniaToday è in caricamento