rotate-mobile
Cronaca San Cristoforo / Via Giuseppe Garibaldi

Violenta esplosione in via Garibaldi, le ipotesi della Procura: "Cattive valutazioni dei fatti"

"Hanno lavorato su una porta pensando non fosse collegata allo stesso locale già saturo di gas" aggiunge la Procura etnea che sta indagando per disastro colposo e omicidio colposo plurimo Marcello Tavormina, 38 anni, capo della squadra dei vigili del fuoco coinvolti nell'esplosione

Nell'attività dei vigili del fuoco ieri sera a Catania ci sarebbe stata "una cattiva valutazione dei fatti" e avrebbero "lavorato su una porta pensando non fosse collegata allo stesso locale già saturo di gas". E' questa l'ipotesi della Procura che ha indagato per disastro colposo e omicidio colposo plurimo Marcello Tavormina, 38 anni, capo della squadra dei vigili del fuoco coinvolti nell'esplosione di una palazzina a Catania.

La Procura non ha ancora disposto l'autopsia sui tre corpi in attesa di accertamenti tecnici preliminari. Il sindaco Enzo Bianco ha reso noto che il giorno dei funerali sarà proclamato il lutto cittadino. A quanto si è appreso è probabile che ai funerali sarà presente il ministro dell'Interno Marco Minniti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta esplosione in via Garibaldi, le ipotesi della Procura: "Cattive valutazioni dei fatti"

CataniaToday è in caricamento