Cronaca San Cristoforo / Via Giuseppe Garibaldi

Esplosione in via Garibaldi, si aggravano le condizioni di uno dei due vigili ricoverati

E' Giuseppe Cannavò, di 38 anni, che ha una grave lesione polmonare. Restano critiche, ma non è in pericolo di vita, le condizioni dell'altro pompiere, Marcello Tavormina, 38 anni, che riportato un trauma cranico

Sono diventate maggiormente critiche nella notte le condizioni di salute di uno dei due vigili del fuoco rimasto ferito nell'esplosione avvenuta ieri sera in via Garibaldi e ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale Garibaldi, diretto dal dottore Sergio Pintaudi. Si tratta di' Giuseppe Cannavò, di 38 anni, che ha riportato una grave lesione polmonare.

Il video sull'aggiornamento delle condizioni del vigile ferito

Restano critiche, ma non è in pericolo di vita, invece le condizioni dell'altro pompiere, Marcello Tavormina, 38 anni, che ha riportato un trauma cranico.

La squadra, con cinque uomini in servizio, era arrivata su segnalazione di una fuga di gas di un vicino, che poi avrebbe detto di aver visto un pompiere con una motosega in mano. Versione esclusa dal corpo nazionale dei vigili del fuoco.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione in via Garibaldi, si aggravano le condizioni di uno dei due vigili ricoverati

CataniaToday è in caricamento