Rassegna estiva 2018: dal 24 al 30 luglio concerti e spettacoli teatrali in città

Nuovi appuntamenti tra il Castello Ursino e il Palazzo della Cultura nell'ambito del cartellone messo a punto dalla direzione Cultura del Comune

E' all'insegna di musica e teatro il calendario di appuntamenti in programma in città dal 24 al 30 luglio nell'ambito della Rassegna estiva 2018, organizzata dalla direzione Cultura del Comune. Nella cornice delle corti del Castello Ursino e del Palazzo della Cultura si articoleranno concerti e spettacoli teatrali, tutti con inizio alle ore 21. Il maniero federiciano di piazza Federico di Svevia ospita martedì 24 e lunedì 30 due concerti dell’Istituto musicale Vincenzo Bellini di Catania, l'uno del Sexteto latino e l'altro dell'Ensemble di clarinetti Calamus.

Le due esibizioni, a cura dell’Istituto musicale Bellini, sono a ingresso libero sino a esaurimento posti, con ritiro del biglietto dalle ore 20 al botteghino. Venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 la scena del Castello è tutta per le rappresentazioni teatrali della rassegna “Novelle per un anno”, a cura del Teatro Stabile di Catania che propone “L’altro figlio” e “La cattura” di Luigi Pirandello, con ingresso a pagamento (posto unico 8 euro, abbonamento a 5 spettacoli 30 euro). Il Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele II, venerdì 27 presenta il concerto dell’Orchestra dell’Istituto musicale Vincenzo Bellini di Catania, Bellini Wind Ensemble, a cura dell’Istituto musicale Bellini, con ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento