Estorse denaro ad un commerciante per conto del clan Pillera

L’uomo, arrestato alla vigilia del Natale 2014, è stato condannato alla pena di anni 3, mesi 6 e giorni 20 di reclusione

I carabinieri hanno arrestato il catanese Roberto Pappalardo, di 45 anni, presunto affiliato al clan “Pillera”, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, arrestato alla vigilia del Natale 2014 dai militari del nucleo investigativo del comando provinciale di Catania, mentre esigeva il “pizzo” da un commerciante catanese, è stato condannato alla pena di anni 3, mesi 6 e giorni 20 di reclusione poiché riconosciuto colpevole del reato di estorsione aggravata in concorso. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Bicocca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento