"Cavallo di ritorno", due arresti per estorsione: uno è minorenne

Personale dei “Condor” ha bloccato i due giovani mentre riscuotevano la somma di 580 euro, pagata da un uomo quale prezzo per la restituzione di una motocicletta Bmw GS 800 che gli era stata rubata

La polizia ha arrestato Cristian Calogero Spadicchia e B.A. perché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di estorsione, nella forma del “cavallo di ritorno”.

E' successo lo scorso 15 settembre in piazza Stesicoro. Personale dei “Condor” ha bloccato i due giovani mentre riscuotevano la somma di 580 euro, pagata da un uomo quale prezzo per la restituzione di una motocicletta Bmw GS 800 che gli era stata rubata nella giornata del 14 settembre.

Gli agenti sono riusciti a bloccare entrambi i giovani, nonostante il minore avesse tentato una rocambolesca fuga a bordo di un ciclomotore, a recuperare la somma di denaro e pure la motocicletta che, in attesa del pagamento, era stata parcheggiata in una via del quartiere di Canalicchio.

Espletate le formalità di rito, Spadicchia è stato associato presso la casa circondariale di Catania “Piazza Lanza”, mentre il minore è stato accompagnato presso il C.P.A. di via Franchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento