menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finisce in carcere per estorsione un esponente del clan Laudani

Si tratta di Giovanni Costantino, di Aci Bonaccorsi, detto “Nuccio u cannaleri”, personaggio di rilievo della cosca: dovrà espiare la pena di 3 anni e 9 mesi

E' finito nel carere di Siracusa il 59enne Giovanni Costantino, di Aci Bonaccorsi, per una estorsione avvenuta nel territorio di Santa Venerina nel luglio del 2010. L'uomo, arrestato dai carabinieri, dovrà scontare 3 anni e 9 mesi di reclusione. Conosciuto nell'ambiente come “Nuccio u cannaleri” è stato un personaggio di rilievo del clan mafioso dei Laudani, detti “Mussi i’ ficurinia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Ospedale Garibaldi Nesima, nuovi microscopi per l'oftalmologia

Sicurezza

Pulizie di casa - Proprietà e benefici dell'aceto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento