Cronaca Aci Bonaccorsi

Finisce in carcere per estorsione un esponente del clan Laudani

Si tratta di Giovanni Costantino, di Aci Bonaccorsi, detto “Nuccio u cannaleri”, personaggio di rilievo della cosca: dovrà espiare la pena di 3 anni e 9 mesi

E' finito nel carere di Siracusa il 59enne Giovanni Costantino, di Aci Bonaccorsi, per una estorsione avvenuta nel territorio di Santa Venerina nel luglio del 2010. L'uomo, arrestato dai carabinieri, dovrà scontare 3 anni e 9 mesi di reclusione. Conosciuto nell'ambiente come “Nuccio u cannaleri” è stato un personaggio di rilievo del clan mafioso dei Laudani, detti “Mussi i’ ficurinia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce in carcere per estorsione un esponente del clan Laudani

CataniaToday è in caricamento