Arrestato un affiliato al clan Santapaola: chiedeva il pizzo a Mascalucia

Nel mirino un commerciante di generi alimentari del paese etneo, costretto a pagare 300 euro al mese

Nel pomeriggio dell’8 luglio scorso, la polizia ha trasferito in carcere il 32enne Fabio Cantone, pregiudicato, già detenuto per altra causa presso il carcere di “Bicocca”. E' stato ritenuto responsabile, in concorso con Alessandro Bonanno, di estorsione aggravata, con l’aggravante di aver fatto parte del clan Santapaola - Ercolano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La “squadra antiracket” ha riscontrato le dichiarazioni rese da un collaboratore di giustizia su un giro di estorsioni a Mascalucia. In particolare, le indagini hanno accertato come fosse riscosso sistematicamente il pizzo da un commerciante di generi alimentari, costretto al pagamento di 300 euro mensili, somma poi ridotta a 200 euro, a titolo di protezione, sin dal giugno 2009: due mesi dopo aver avviato la propria attività commerciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento