Estorsioni ad un'azienda di smaltimento rifiuti, un arresto

Dovrà scontare una pena residua equivalente ad un anno e 5 mesi di reclusione ai domiciliari

I carabinieri di Ramacca hanno arrestato il 33enne Felice Cicero eseguendo un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Catania. Insieme ad altri complici, mise in atto nel 2012 vari tentativi di estorsione ed atti minatori nei confronti del titolare di una società preposta allo smaltimento e recupero di rifiuti organici, insieme altri imprenditori di Castel di Iudica. Dovrà scontare una pena residua equivalente ad un anno e 5 mesi di reclusione ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento