menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione: la vittima spiega la dinamica dell'aggressione

In merito alla notizia del tentativo di estorsione e dell'aggressione a un sostenitore dell'associazione antiracket "Soatec Libero Grassi", la vittima stessa spiega quanto accaduto

In merito alla notizia del tentativo di estorsione e dell'aggressione a un sostenitore dell'associazione antiracket "Soatec Libero Grassi", la vittima stessa spiega quanto accaduto. "Tengo a precisare che si sono presentati in azienda perchè il nostro collaboratore al controllo del pagamento, si accorge che non era come concordato dalla mittente: gli assegni erano palesemente falsi. Avvertendoci ci siamo opposti alla consegna.. Il giorno dopo, si presentano i due arrestati con modalità espressamente mafiosa. Pretendevano i soldi pari al costo della merce da noi non consegnata. Io, per tutta risposta, mi sono rifiutato ancora e ho chiamato i carabinieri. Loro si sono irritati e mi hanno aggredito. Pensavano che la nostra azienda fosse controllata dal sistema mafioso tramite il pizzo. Ciò lo deduco perchè si sono presentati dicendo: 'noi siamo mafiosi, chi è il vostro referente mafioso?'E quando si sono incontrati in Tribunale con il nostro collaboratore, gli hanno detto:abbiamo fatto una min****** poteva dirmi che il suo titolare apparteneva alle associazioni antiracket, che noi non saremmo proprio venuti".

Anche le associazioni Addiopizzo Catania e Asaec rilevano l' imprecisione spiegata dalla vittima del gesto, con una nota.

"Al di là della singola storia- si legge nella nota delle associazioni- è ormai dato assodato e certo (confermato da 20 anni di esperienza sul campo) che la criminalità organizzata evita di avere a che fare con chi si dimostra sin dall’inizio pronto a denunciare, specialmente se membro delle associazioni antiracket o di Addiopizzo,perché sono solo “cammurrie”, cosi come peraltro dichiarato nel 2010 da un collaboratore di giustizia, G.Di Maio e cosi come confermato successivamente anche dal Gen. Luzi".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Sicurezza

Fughe delle piastrelle: i prodotti da utilizzare

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento