Cronaca

Eternit davanti alla scuola Livio Tempesta, Ruffino: "Comune immobile"

Ruffino, mercoledì 20 dicembre, ha riferito in consiglio di circoscrizione i dettagli del problema

"Non sarà un buon Natale purtroppo quello degli abitanti di via Grammignani, esattamente nel cuore del quartiere San Cristoforo. Diverse lastre di eternit, rifiuto speciale altamente pericoloso, giacciono da diversi giorni davanti l’istituto Livio Tempesta". Inizia così la nota del consigliere di circoscrizione Davide Ruffino che, dopo un sopralluogo, ha deciso di denunciare la situazione. 

"La scuola per ora è chiusa per le vacanze natalizie - continua il consigliere - ma le famiglie di residenti, in prossimità del Natale non le vogliono quelle lastre di eternit davanti le loro abitazioni, e qualcuno in questi giorni ha provato anche a sporgere denuncia presso i carabinieri purtroppo con scarsi risultati". Ruffino, mercoledì 20 dicembre, ha riferito in consiglio di circoscrizione e gli stessi uffici hanno già avviato le procedure per comunicare agli uffici competenti il problema.

"Purtroppo a distanza di una settima non si è ancora mosso nulla, il comune sta predisponendo un bando che servirà a bonificare le micro-discariche presenti in città, ma di volta in volta purtroppo i cittadini sono costretti ad attendere un tempo indefinito. Ad accentuare il problema purtroppo la quasi totale assenza del servizio controllo ambientale dei vigili urbani". “Mi chiedo - conclude - cosa sarebbe accaduto e come si sarebbe mossa l’amministrazione se questi rifiuti anziché in via Grammignani fossero stati abbandonati in corso Italia oppure in via Vincenzo Giuffrida?”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eternit davanti alla scuola Livio Tempesta, Ruffino: "Comune immobile"

CataniaToday è in caricamento