rotate-mobile
Cronaca

Etna Book, tutto pronto per la IV edizione della rassegna dedicata alla cultura

Questa mattina all’Auditorium Concetto Marchesi, presso il Palazzo della Cultura è stato presentato, alla stampa e alla città, il programma del Festival che si svolgerà dal 27 settembre all’1 ottobre.

Tutto pronto per la IV edizione di Etnabook, cinque giornate ricche di incontri, presentazioni, workshop, arte, musica, proiezioni che appassioneranno sia il pubblico adulto che quello dei più piccoli, che saranno coinvolti in tanti eventi con il solo scopo di promuovere i libri e la cultura in tutte le sue forme.

Questa mattina all’Auditorium Concetto Marchesi, presso il Palazzo della Cultura di Catania, è stato presentato, alla stampa e alla città, il programma del Festival che si svolgerà dal 27 settembre all’1 ottobre. Hanno partecipato alla conferenza, moderata dalla giornalista Agnese Maugeri, il presidente di Etnabook Cirino Cristaldi, il presidente del comitato scientifico Massimo Fazio e il direttore della direzione culturale e rete museale del Comune di Catania, Paolo Di Caro. Assente giustificato, ma presente con un messaggio, il consulente artistico del festival Alessandro Cecchi Paone che con la sua omnia conoscenza ha apportato un surplus a questa edizione di Etnabook: “Conto di fare del festival un’occasione per orientarsi in un mondo sempre più complesso e irrequieto”, ha affermato Cecchi Paone. Il tema di questa edizione, Diventare, vuol segnare una vera evoluzione, il cambiamento che tanto stavamo aspettando dopo questi lunghi anni di chiusure e pandemia. Ora è giunto il tempo che i libri e la cultura si riappropriano del loro posto, tornino a essere un faro per il nostro futuro, la cura e la guida necessarie per illuminare il mondo, dipanando il buio di questo difficile momento storico. Tanti gli appuntamenti in cartellone, tra le varie sezioni ricordiamo: EtnaKids, coordinata da Matilde Leonforte, che si svolgerà nella sede del Campus Athena e presso il Mondadori Bookstore D’Annunzio; la rassegna EtnaStar, diretta da Debora Scalzo e dedicata al maestro Franco Battiato, che vedrà tra gli ospiti premiati Bruno Torrisi, Dj SSD Project Music, Giovanni La Perla, Antonio Vullo e Rori Di Benedetto.

Cresce l’attesa anche per la sezione Booktrailer a cui hanno partecipato molti autori e registri. che decreterà l’opera vincitrice dell’edizione 2022, scelta da una speciale giuria composta da Tony Sperandeo, Barbara Bacci, Max Nardari, Roberto Carruba, Carlotta Bonadonna e Riccardo Camilli. Il programma di Etnabook si compone di numerosi eventi, in un susseguirsi di presentazioni, incontri, dibattiti, ma non solo, workshop e laboratori, che si terranno in tutto l’hinterland etneo passando da la Rinascente Catania, al Palazzo della Cultura polo centrale della kermesse e anche per Gravina di Catania (Mondadori Bookstore c.Katanè) Pedara (Centro Expo).

Il presidente del comitato scientifico Salvatore Massimo Fazio, durante la conferenza ha espresso il suo entusiasmo per questa quarta edizione affermando: “Sono molto contento che nonostante la pandemia l’organizzazione del festival abbia avuto la forza di proseguire, grazie all’impegno inarrestabile del suo presidente. Le difficoltà economiche hanno pesato e continuano a pesare su tutto e il non fermarsi, trovando alleanze che hanno sortito una grande squadra sempre in crescita non può, che aver dato fiducia a tutti i collaboratori. Per quanto mi riguarda nel personale, per il doppio ruolo che copro, di Presidente di Giuria dell’annesso Premio “Etnabook-Cultura sotto il Vulcano”, mi reputo soddisfatto per le opere candidatesi quest’anno, che annoverano sia l’autoproduzione, sia editori indipendenti che major, in quanto al ruolo di Presidente del comitato scientifico, esprimo molta gioia nel aver saputo che Alessandro Cecchi Paone, quest’anno ha dato un grande contributo al festival. È un onore avere in squadra un tale personaggio di spessore, non soltanto per il nome che porta, quanto per l’arditezza che ha sempre dimostrato”. L’appuntamento d’apertura è previsto per il 27 settembre al Mondadori Bookstore del Centro Commerciale Katanè con Francesca Maccani che dialogherà con Lucio Di Mauro del suo libro Le donne dell’Acquasanta. Una storia palermitana (Rizzoli). A seguire Viola Di Grado presenterà il suo ultimo romanzo Fame Blu (La Nave di Teseo). Nei giorni seguenti il programma è fitto e intenso. Sono previsti tra gli altri, gli incontri con la giornalista, fotografa e scrittrice italo-siriana Asmae Dachan; il dibattito sui diritti LGBT in cui Alessandro Cecchi Paone dialogherà con Carlo Tumino e Christian De Florio autori del libro Quattro uomini e una stella (Rizzoli); Drusilia Gucci, che presenterà il suo libro Lilith & Abraham. Le origini” (Risfoglia editorE). Tra i vari appuntamenti spiccano l’incontro con la scrittrice Cristina Cassar Scalia che parlerà del suo romanzo La carrozza della santa (Einaudi), e quello con il giornalista e scrittore Francesco Musolino che dialogherà insieme a Francesca Calì del suo libro Mare Mosso (E/O edizioni) e riceverà il Premio Etnabook. Lo stesso riconoscimento verrà assegnato anche agli autori etnei Barbara Bellomo e Adriano Di Gregorio. Questi sono solo alcuni degli appuntamenti in programma che avrà come clou la sera di Premiazione del 28 settembre alle ore 21.00, condotta da Paolo Maria Noseda e Rossella Pagano, in cui verranno svelati i vincitori della quarta edizione del Premio Letterario Etnabook- Cultura sotto il Vulcano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna Book, tutto pronto per la IV edizione della rassegna dedicata alla cultura

CataniaToday è in caricamento