rotate-mobile
Cronaca

Etna, fuoco e cenere dal cratere di sud-est: gli “sbuffi” sono visibili dalla città

Come più volte accaduto in passato, questa potrebbe essere la prima fase di un prossimo episodio parossistico. L'ultimo dei quali si è verificato il 26 ottobre. Al momento nessun problema per l'aeroporto, i cui settori aerei sono rimasti aperti

L’Etna continua a dare spettacolo. Oggi niente scosse ma solo una nuova serie di esplosioni accompagnate da una "discontinua e impulsiva" emissione di cenere dal nuovo cratere di sud-est

Anche ieri le nubi nere avevano fatto la loro comparsa a partire dalle ore 13 e gli sbuffi sono andati avanti per qualche ora. I pennacchi di cenere sono ben visibili da Catania e dai paesi dell'hinterland, ma si disperdono velocemente a causa dei venti che spirano nella zona sommitale del monte.

Nessun problema per l'aeroporto, i cui settori aerei sono rimasti aperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, fuoco e cenere dal cratere di sud-est: gli “sbuffi” sono visibili dalla città

CataniaToday è in caricamento