Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

L'Etna non perde il ritmo, nuova eruzione e pioggia di cenere verso Giarre

La nube eruttiva ha superato l'altezza di nove chilometri sul livello del mare, sospinta dal vento in direzione est verso Giarre

Foto Ansa

Nuova intensa attività eruttiva la notte scorsa sull'Etna con una intensa fontana di fuoco dal cratere di Sud-Est accompagnata dall'emissione di una nube eruttiva, che ha superato l'altezza di nove chilometri sul livello del mare, sospinta dal vento in direzione est verso Giarre. Ci sono stati due un trabocchi lavici: uno, il cui fronte sembra attestarsi a quota 2.900 metri sul livello del mare, che appare scarsamente alimentato, il secondo esce dall'orlo orientale del Sud-Est dirigendosi verso Est, ma senza superare la base del cratere. L'ampiezza del tremore vulcanico è su valori medi con andamento in diminuzione. La nuova fase eruttiva del vulcano attivo più alto d'Europa non ha, al momento, alcun impatto sull'operatività dell'aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Etna non perde il ritmo, nuova eruzione e pioggia di cenere verso Giarre

CataniaToday è in caricamento