Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Etna, cercatore di funghi salvato dal soccorso alpino

Si era smarrito in località Cavasecca, a Zafferana Etnea a circa 920 metri. Dopo ore di ricerca i finanzieri lo hanno tratto in salvo

Il soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi, nella tarda serata di ieri ha tratto in salvo un cercatore di funghi 46enne residente ad Aci Catena che si era smarrito in località Cavasecca, nel comune di Zafferana Etnea a circa 920 metri. I militari  con al seguito il cane Asia, insieme ad altre squadre di soccorso, hanno avviato a piedi la perlustrazione dei ripidi canaloni del bosco, nella fitta nebbia e pioggia.

Dopo diverse ore di ricerca senza che i tentativi di richiamo a voce ottenessero risposta, i finanzieri soccorritori sono riusciti a stabilire un contatto con il malcapitato, anche se la diffusione dell’eco delle vallate non dava loro assoluta certezza della direzione di provenienza. Tuttavia intorno la squadra del soccorso alpino, dopo essersi fatta strada con i machete tra la fitta boscaglia e i rovi e aver scalato una ripida parete rocciosa, è riuscita, infine, a raggiungere l’impaurito e infreddolito disperso, rassicurarlo e quindi trarlo in salvo approntando nella discesa delle calate di soccorso, organizzate con corde statiche.

I militari e il cercatore di funghi hanno raggiunto dopo le 23 la località Piano dell’acqua, sita nel comune di Zafferana Etnea, dove li attendevano  altre squadre di soccorritori e un’ambulanza del 118, pronta a prestare le necessarie cure al disperso che poi, accompagnato nel luogo in cui aveva lasciato la propria automobile, ha fatto rientro a casa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, cercatore di funghi salvato dal soccorso alpino

CataniaToday è in caricamento