Etna in attività, nuova emissione di cenere: aeroporto operativo

Sono passati soltanto tre giorni. Dopo questa breve pausa sull'Etna è tornata l'attività di degasazione. Da poche ore è infatti visibile un piccolo sbuffo di cenere che il vento sospinge in direzione sud-est. La degasazione interessa il cratere "Voragine", dal quale si leva il pennacchio di fumo

Sono passati soltanto tre giorni. Dopo questa breve pausa sull'Etna è tornata l'attività di degasazione. Da poche ore è infatti visibile un piccolo sbuffo di cenere che il vento sospinge in direzione sud-est. La degasazione interessa il cratere "Voragine", dal quale si leva il pennacchio di fumo.

A differenza di pochi giorni fa, l'emissione di cenere non sta incidendo al momento sull'operatività dell'aeroporto Fontanarossa che è aperto e regolarmente funzionante. Secondo gli esperti dell'Ingv si tratta di un fenomeno normale per l'Etna e non si registra un aumento del tremore vulcanico all'interno dei condotti, ovvero non vi è alcun segno di un'imminente nuova eruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento