L'Etna non riposa, si intensifica l'eruzione tra sbuffi di cenere e piccole esplosioni

L'attività è continuata, in maniera piuttosto blanda, fino alle prime ore di questa mattina, quando si è osservato un graduale aumento nell'intensità e nella frequenza delle esplosioni

ph Turi Caggegi

Continua l'attività stromboliana nel nuovo Cratete di Sud-Est dell'Etna. Sul sito dell'Ingv di Catania si legge che l'eruzione - con sbuffi di cenere e piccole esplosioni stromboliane -è cominciata nella serata del 16 aprile.

Tale attività è continuata, in maniera piuttosto blanda, fino alle prime ore di questa mattina, quando si è osservato un graduale aumento nell'intensità e nella frequenza delle esplosioni. Al momento l'attività stromboliana è quasi continua, e viene registrato un graduale incremento nell'ampiezza del tremore vulcanico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento