Attività stromboliana, l'Etna si risveglia per una notte

Spettacolo già concluso. Dal cratere Sud-Est, nuovi boati e lancio di materiale piroclastico. Nessun pericolo per cose o persone, nè problemi per l'operatività dell'aeroporto

 L'Etna torna a farsi sentire. Questa notte, fino alle 6:35 odierne, un'intensa attività stromboliana, proveniente dal cratere di Sud-Est, ha prodotto boati e lancio di materiale piroclastico. I tremori interni, che segnalavano una risalita del magma, erano in costante aumento.

Ingv, dopo aver monitorato la situazione: "Nessun pericolo per cose o persone e nessuna incidenza sull'operatività dell'aeroporto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento