Etna, nuova eruzione lampo: ancora nube di cenere e polvere lavica

La nube è stata sospinta dal forte vento di scirocco in direzione opposta a quella dell'aeroporto Fontanarossa di Catania, dove il traffico aereo non ha subito alcuna conseguenza per l'eruzione

Nuova fase di intensa attività stromboliana la scorsa notte sull'Etna, con l'espulsione di alte fontane di lava tra esplosioni assordanti. Il vulcano ha prodotto una piccola colata dal cratere di Sud-Est, poco alimentata, e ha emesso una nube di cenere e polvere lavica che è piovuta sul versante merdionale, cadendo anche su Taormina.

La nube è stata sospinta dal forte vento di scirocco in direzione opposta a quella dell'aeroporto Fontanarossa di Catania, dove il traffico aereo non ha subito alcuna conseguenza per l'eruzione. E' la settima volta quest'anno che l'Etna dà luogo a un simile fenomeno esplosivo, che anche la scorsa notte è stato di breve durata e si è attenuato dopo poche ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento