rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Etna, ancora lava dal cratere: aeroporto rimasto chiuso

Continua l'attività esplosiva dal cratere 'voragine' dell'Etna, accompagnata da una emissione di cenere lavica. L'unità di crisi dell'aeroporto Fontanarossa ha deliberato una nuova chiusura dello scalo aereo fino a domani mattina

Continua l'attività esplosiva dal cratere 'voragine' dell'Etna, accompagnata da una emissione di cenere lavica. L'unità di crisi dell'aeroporto Fontanarossa ha deliberato una nuova chiusura dello scalo aereo. La desione è stata presa alle 19 dopo l'intensificarsi dell'attività parossistica dell'Etna con fontane di lava ed emissione di cenere vulcanica.

Un'attivita' stromboliana ha dato di nuovo vita a una fontana di lava dal cratere "Voragine", iniziata intorno alle 16 dopo un aumento del tremore. E' la terza in due giorni. La situazione sul vulcano viene costantemente monitorata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania. 

L'aeroporto è rimasto chiuso sino a questa mattina: per le sei è in programma un nuovo briefing dell'Unità di crisi. I valori dell'ampiezza del tremore vulcanico si mantengono ancora alti. La cenere viene spinta in direzione nord ovest da un debole vento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, ancora lava dal cratere: aeroporto rimasto chiuso

CataniaToday è in caricamento