Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Riprende l'attività stromboliana dell'Etna, esplosioni e tremore in aumento

In base al modello previsionale, la cenere vulcanica prodotta dall'attività in corso si disperde in direzione nord-est

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania comunica che a partire dalle ore 9 di questa mattina si osserva la ripresa dell'attività stromboliana al cratere di Sud-Est. In base al modello previsionale, la cenere vulcanica prodotta dall'attività in corso si disperde in direzione nord-est. Dalle ore 7 e 50 circa si osserva un incremento dell'ampiezza media del tremore vulcanico, i cui valori sono attualmente nel livello medio-alto. Le sorgenti del tremore sono localizzate al cratere di Sud-Est ad una profondità di circa 2900 m sopra il livello del mare. Il tasso di occorrenza degli eventi infrasonici è basso. Le reti gps e clinometrica dell'Etna non mostrano variazioni significative.

217461222_4020623467986182_5366956215404735637_n-2

Le esplosioni osservate dalla telecamera termica

Aggiornamento ore 12.45

Il personale Ingv presente sul posto comunica l'individuazione di un trabocco lavico diretto verso sud ovest dal cratere di Sud Est.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprende l'attività stromboliana dell'Etna, esplosioni e tremore in aumento

CataniaToday è in caricamento