Etna, eruzione lampo: cenere e lapilli su Bronte e Maletto

Di nuovo attivo il Nuovo Cratere di Sud Est per la 19° eruzione del 2013. Chiuso e poi riaperto l'aeroporto Fontanarossa, disagi per la cenere a Bronte e Maletto. Il sindaco Firrarello ha disposto la chiusura delle scuole

Dopo una breve pausa durata meno di 5 giorni, il Nuovo Cratere di Sud Est ieri sera è tornato nuovamente in azione dando vita ad un nuovo episodio parossistico, il 19° del 2013.  Secondo quanto riportato dall’aggiornamento Ingv, l'attività stromboliana iniziata nel tardo pomeriggio di ieri si è intensificata nel corso della serata con alte fontane di lava e diverse colate che hanno raggiunto la base della parete occidentale della Valle del Bove e lambito i versanti sudest e nordest del vulcano.

L’eruzione si è conclusa definitivamente intorno all’1 di stanotte, creando non pochi disagi. Cenere e Lapilli sono caduti nella zona di Maletto e Bronte. In quest’ultimo centro oggi gli istituti scolastici rimarranno chiusi come disposto dal sindaco Pino Firrarello. Divieto di circolazione per veicoli a due ruote e limite di velocità fissato a 20 kmh.

Lo scalo aeroportuale Fontanarossa è rimasto operativo, ma con alcune limitazioni sui settori 1 e 2 dello spazio aereo, chiusi e poi riaperti. In un primo momento si era deciso di dirottare su palermo 7 voli, che successivamente hanno fatto rientro a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento