Cronaca

Etna, la nube di anidride solforosa arriva anche in Cina

In una immagine del satellite Sentinel 5, spiega l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, così come è stata ripresa dalla Adam Platform, si vede la nube di SO2

La nube di anidride solforosa dell'Etna giunge persino nel cielo sopra la Cina. In una immagine del satellite Sentinel 5, spiega l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, così come è stata ripresa dalla Adam Platform, si vede la nube di SO2, anidride solforosa, appunto, gas incolore di odore pungente, il biossido di zolfo. E' quella del parossismo del 4 marzo e poi del 7 marzo, appena 'partita' dalla Sicilia, dopo il decimo evento della sequenza iniziata il 16 febbraio. 

Continua, intanto, l'attività eruttiva dai crateri sommitali dell'Etna. Allo stato attuale l'ampiezza del tremore vulcanico è su valori medi e la sua sorgente risulta in prossimità del cratere Bocca Nuova, dove è anche localizzato un alto numero di eventi infrasonici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etna, la nube di anidride solforosa arriva anche in Cina

CataniaToday è in caricamento