rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

L'Etna torna in attività con una esplosione dalla "Bocca Nuova"

Nel primo pomeriggio di oggi è avvenuto un evento esplosivo di moderata entità, registrato dalla strumentazione dell'Ingv di Catania

Due mesi dopo l'apertura di una piccola bocca nella parte orientale del cratere "Voragine", nel primo pomeriggio di oggi è avvenuta un evento esplosivo al cratere "Bocca Nuova" dell' Etna. "E' la prima attività eruttiva - fa sapere l'Ingv di Catania - osservata alla Bocca Nuova dopo il suo riempimento con i prodotti della Voragine durante le eruzioni di dicembre 2015 e maggio 2016. L'esplosione è avvenuta alle ore 15:26, producendo una distinta anomalia nelle immagini delle telecamere termiche sulla Montagnola, insieme ad un piccolo pennacchio di cenere grigia. La copertura nuvolosa ha reso impossibili le osservazioni visive e termiche".

Nelle ultime settimane era continuato il degassamento non-eruttivo dalla bocca formatasi il 7 agosto 2016 nella parte orientale della Voragine, accompagnato da rarissime e piccolissime emissioni di cenere dalla bocca eruttiva posta sull'alto fianco orientale del nuovo cratere di sud-est. Contrariamente a quanto riferito nei primi giorni dopo l'apertura della bocca del 7 agosto 2016, non sembra mai esserci stata attività stromboliana, ma solo emissione di gas ad altissima temperatura, producendo talvolta vivaci bagliori visibili di notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Etna torna in attività con una esplosione dalla "Bocca Nuova"

CataniaToday è in caricamento