Etna, esplosione freatica sul fronte lavico: ferite 10 persone

Tra i presenti c'era anche il presidente del Club Alpino Italiano di Catania, Umberto Marino. "Mi trovavo a bordo di un gatto delle nevi diretto al fronte lavico e ad un certo punto abbiamo visto la gente che tornava indietro ferita"

Esplosioni nel pomeriggio del 16 marzo osservate dalla località "fratelli pii"

Intorno alle 11.30 di stamane si è verificata all'improvviso una esplosione freatica, dovuta allo scontro tra la neve e la massa lavica incandescente, in prossimità della zona di torre del filosofo dell'Etna. "Sul posto era presente una squadra di almeno 3 vulcanologi dell'Ingv di Catania- spiegano dalla sala operativa etnea - impegnati in una ricognizione sul teatro eruttivo. Non abbiamo ancora notizie precise, ma pare ci siano feriti anche tra il nostro personale".

ESPLOSIONI SUL'ETNA-IL PRECEDENTE DEL 1973

I feriti sono dieci.Quattro sono ricoverati all'ospedale Cannizzaro, trattati al Trauma Center. Secondo l'ultimo bollettino medico,si tratta di tre turisti tedeschi (due donne di 56 e 58 anni e un uomo di 60 anni) e un giovane di Zafferana Etnea: una coppia tedesca è arrivata autonomamente, gli altri due pazienti sono stati trasportati in elisoccorso direttamente dal Rifugio Sapienza. Nessuno è in condizioni gravi: tutti hanno riportato escoriazioni e contusioni sparse e hanno ricevuto immediatamente le prime cure; inoltre una delle donne ha subìto una frattura al gomito e il giovane un trauma cranico (entrambi sono entrati in codice giallo), per cui saranno trattenuti in ospedale.  Gli altri sei sono stati portati nei pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi, Vittorio Emanuele ed Acireale. Coinvolta anche una troupe della BBC, sul posto per delle riprese televisive.

tw-2

Tra loro anche un vulcanologo di Catania, Boris Behncke. "Io stesso ho ricevuto una piccola ferita in testa - scrive su Facebook - però sto bene". L'esplosione è avvenuta nei pressi della zona "Belvedere" a 2700 metri di quota. Per tutti solo qualche escoriazione, nessun trauma grave.

VIDEO- VULCANOLOGI IN ALTA QUOTA

La nuova eruzione ha attirato come sempre numerosi turisti in alta quota e tra i presenti c'era anche il presidente del Club Alpino Italiano di Catania, Umberto Marino. "Mi trovavo a bordo di un gatto delle nevi diretto al fronte lavico e ad un certo punto abbiamo visto la gente che tornava indietro ferita. Abbiamo cercato di dare una mano portando a bordo chi aveva qualche difficoltà dovuta allo stordimento. I massi lanciati in aria sono caduti all'improvviso, colpendo in testa o nel corpo chi si trovava più vicino. Non mi risulta al momento nessun caso particolarmente grave".

VIDEO- L'ERUZIONE DEL SUD EST

L'eruzione dell'Etna è cominciata due giorni fa con delle esplosioni dal nuovo cratere di sud-est. Oltre all'attività strombolina sulla zona sommitale del vulcano sono presenti due colate laviche. La più recente si è formata ieri a tarda sera ed è originata da una bocca effusiva che si è aperta dalla base del nuovo cratere di sud-est e che si dirige verso la desertica Valle del Bove. La seconda, invece, presente gia' da due giorni ha effettuato lo stesso percorso della colata generata dell'eruzione dei primi di marzo e ha rallentato la propria discesa in direzione sud-ovest nelle vicinanze di Monte Frumento Supino, a circa 2650 metri di altitudine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento